españa: toros y brandy

el toro de osborne

negli anni ’50 l’azienda osborne, produttrice del brandy veterano, grazie alla creatività dell’illustratore manolo prieto, comincia a installare nel paese – prevalentemente lungo le “carreteras” – questa silhouette di oltre 14m di altezza, a scopo pubblicitario.

negli anni, il toro è diventato un simbolo evocativo, tanto da subire attacchi distruttivi da parte di gruppi indipendentisti (soprattutto in catalogna) come pure ricevere la “patente” quasi ufficiale di simbolo nazionale grazie ad una sentenza del 2005 che ne stava per levare l’appartenenza all’azienda citata.

sentenza poi annullata.

di certo, chiunque abbia viaggiato nel centro o nel sud della spagna non ha potuto fare a meno di incrociare il suo cammino con questa presenza che, anche al turista, diventa immediatamente familiare.

un’apposita tabella (fonte: wikipedia) ci illustra l’odierna distribuzione – del tutto irregolare, peraltro – degli ultimi 91 tori rimasti: se 23 si trovano in andalusia e 27 nella regione intorno a madrid e leòn, praticamente nulla è la presenza di queste sagome in catalogna, nel paese basco o in navarra.

in un articolo (http://architettura.it/artland/20110805/index.htm), diego terna teorizza il tipico utilizzo di elementi visuali scultorei paesaggistici (ieri mulini a vento, oggi pannelli fotovoltaici o pale eoliche) in terra iberica all’interno di un percorso storico caratterizzato dalle tre parole chiave: misurare, ampliare, unificare.

i temi individuati sono quelli di “emergenze” fisiche a grande scala che da secoli compaiono (e permangono, nonostante tutto) nel paesaggio come riferimento dimensionale e topografico, come presenza all’interno di uno spazio vuoto a controllarne l’ampiezza, ed infine a consentire la fluida sovrapposizione di “layer” differenti – per epoca, tematica, materiali – all’interno del paesaggio medesimo.

…sarebbe stato d’accordo don quijote?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in curiosità (cercare), luoghi (abitare). Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...