edifici abbandonati. non gridano. non sanguinano.

in rete il divertente (!) blog che mappa – a mezzo anche di immancabili app per smartphone – edifici abbandonati in lento disfacimento.

http://www.impossibleliving.com/

dal programma:

“Abandoned buildings are everywhere:

They are left there, day after day, night after night. They don’t scream, they don’t bleed, they just lose a little piece everyday, so you don’t really realize that a certain place is falling down, until one day it’s impossible to recover it and the only thing that is left to do is breaking it down!!”

il proposito del sito (e del blog associato) è quello di immaginare possibili ipotesi di recupero dei siti individuati.

spunti in rete, in merito ad edifici cominciati, mai terminati ed infine abbandonati, se ne trovano in quantità:

http://www.ecomostri.it/

http://www.architetturaecosostenibile.it/architettura/in-italia/ecomostri-milano-edifici-abbandonati-incompleti-112.html

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/10_settembre_30/ecomostri-ponte-lambro-ronchetto-san-cristoforo-greco-1703860283047.shtml

http://www.02blog.it/post/9373/un-po-di-foto-dellampliamento-della-stazione-san-cristoforo

perfino daniela benelli, attuale assessore all’area metropolitana, decentramento e municipalità del Comune di Milano, nel suo blog ha accolto segnalazioni di edifici abbandonati nel territorio cittadino:

http://www.danielabenelli.it/i-luoghi-abbandonati-di-milano/

peraltro, è storia recente (giugno 2012) l’inizio della demolizione del cosiddetto “ecomostro” di ponte lambro: previsto albergo per i mondiali di italia ’90, mai completato, l’immobile (lo scheletro strutturale) è passato di mano più volte fino a tornare in carico al primo proprietario – beni stabili sgr – che ora ne finanzia la demolizione ed il recupero a parco, in cambio della trasformazione d’uso (da terziario pubblico a terziario privato, in deroga agli strumenti urbanistici) delle due torri per uffici di porta garibaldi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in architettura (progettare), ispirazioni (ascoltare) e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...