l’architettura del mondo. dal ‘900 ad oggi.

ieri sera, inaugurazione della mostra alla triennale di milano “l’architettura del mondo. infrastrutture, mobilità, nuovi paesaggi.

una ricca esposizione di modelli, fotografie, disegni originali e riproduzioni che indaga (necessariamente con un rapido volo a volte superficiale) gli aspetti tecnici, economici, sociali, emotivi delle grandi opere dell’uomo sul territorio.

la storia dell’ingegneria delle insfrastrutture (strade, stazioni, ponti, dighe, svincoli) come storia del progresso tecnico interconnesso con l’ambiente.

dai primi disegni (le corbusier, sant’elia, fino ad aldo rossi) in cui visionari prefiguravano mondi alternativi (di fantascienza per l’epoca), all’esibizione “muscolosa” di modelli e tecniche per interventi puntuali e risolutivi (ponti soprattutto, e impalcati provvisionali densi come nidi), fino al ritorno alla lentezza ed alla temperanza odierna (dopo il congestionamento e la velocità zero), con proposte di recupero di infrastrutture in disuso per restituirle al passo cadenzato dell’uomo, di nuovo immerso nel paesaggio.

da rivedere con calma.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in architettura (progettare), luoghi (abitare) e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...