mostra iran 013 – com’è andata?

nastri di carta (tavole analitiche e progettuali) allungati a terra e protetti da lastre di plexiglas, il “tappeto persiano” del masterplan per viaggiare al di sopra dei luoghi di progetto, un festone sospeso con le immagini più significative delle architetture sopravvissute e delle costruzioni spontanee residue.

partecipazione proporzionata al clima “preoccupato” di fine anno accademico – con le sue consegne ed i suoi esami – ma interessata e curiosa.

l’evoluzione (quasi) solamente grafica del lavoro svolto nella secca e caldissima estate persiana ha coinvolto i presenti fino al festeggiamento finale, unica nota in contrasto con i dettami della repubblica islamica.

con l’occasione, buon lavoro a tutti i viaggiatori di iran 014!!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in architettura (progettare), disegno (guardare), luoghi (abitare) e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...